Cosa mettere in valigia per un viaggio in Oman

Ormai non manca molto alla partenza e a breve dovrò iniziare a preparare le valigie…non vedo l’ora!

Durante i mesi dalla decisione della meta alla partenza, mi sono documentata online e su guide cartacee per sapere le cose utili da portare con se e i documenti da produrre.

 

  • Il Visto

Per entrare nel sultanato dell’Oman occorre il visto. Dal 21 Marzo 2018 è cambiata la procedura e ora è obbligatorio effettuare la richiesta prima dell’ingresso nel Paese tramite il sito della Royal Oman Police: https://evisa.rop.gov.om/en/home

La procedura è semplice e immediata, con rilascio entro le 24 ore della ricevuta di approvazione.

I visti turistici sono di due tipologie in base ai giorni di permanenza nel paese:

A) tipologia 26A – Per soggiorni fino a 10 giorni il visto ha un costo di OMR 5 (circa 10€) e deve essere utilizzato per entrare nel paese entro un mese dalla data di applicazione. E’ rinnovabile solo una volta e sempre e solo per altri 10 giorni.

B) tipologia 26B – Per soggiorni  fino a 30 giorni il visto ha un costo di OMR 20 (circa 40€) e deve essere utilizzato per entrare nel paese entro un mese dalla data di applicazione. E’ rinnovabile solo una volta sempre e solo per altri 30 giorni.

E’ importante che il visto venga richiesto circa 15 giorni prima dell’entrata nel paese. Il visto dura 30 giorni e se si fa la richiesta un mese prima dell’arrivo, il visto scadrà durante il nostro soggiorno. Per tale ragione, mi attiverò per fare la procedura intorno al 10-13 Dicembre in quanto arriveremo nel sultanato il 24 Dicembre.  I visti turistici se non sono rinnovati al momento dell’uscita dal paese alla dogana si paga una penale pari a OMR 10 per ogni giorno eccedente la scadenza del visto.

Non sarà più possibile ottenere il visto turistico prepagato in Italia e in frontiera, come da comunicazione dell’ambasciata dell’Oman che potete leggere cliccando qui.

 

  • La moneta locale

La moneta del sultanato dell’Oman è il Rial Omanita, OMR. 

Al momento 1 OMR è pari a 2,289 €. Quindi poco più del doppio. Ciò considerato, durante il nostro viaggio spenderemo tantissimo!!!!

Nei nostri viaggi siamo soliti portarci: carte di credito, carte prepagate e contanti. In base alle nostre esperienze, è sempre meglio avere con se dei contanti soprattutto se si viaggia in paesi dove non è sempre possibile usare le carte di credito. In questo preciso caso, non dovremo noleggiare l’auto perché viaggeremo su 4×4 con guida locale; ma nel caso in cui servisse noleggiare una macchina è imprescindibile avere con se una carta di credito tradizionale con numeri in rilievo, preferibilmente intestata al primo guidatore che firmerà il contratto con la compagnia di noleggio.

Avere dei contanti è importante se, per esempio, la carta di credito non funzionasse o si fosse in emergenza. Solitamente richiedo la moneta direttamente in banca, ma in questo caso essendo una destinazione diverse dai soliti circuiti, abbiamo dovuto richiederla a un’agenzia di cambio a Milano. Abbiamo ordinato la somma online e andremo a ritirarla tra pochi giorni, consegnando loro la corrispondente somma in Euro.

In alternativa potete cambiare i soldi al vostro arrivo in aeroporto, anche se di solito il cambio applicato non è molto favorevole.

 

  • Come vestirsi

Il sultanato è un paese caldo, soprattutto in estate quando si sfiorano i 50 gradi. In alcune località e di notte fa abbastanza fresco; per esempio sulle montagne o nel deserto dove l’escursione termica si fa sentire.

Bisogna quindi portarsi degli abiti leggeri e un paio di maglioncini. Noi viaggeremo a Dicembre e in questo mese le temperature si aggirano intorno ai 20/27°.  Sto monitorando il sito www.met.gov.om per consultare le previsioni meteo e vedere le temperature.

Bisogna tener presente la cultura del paese. L’Oman è molto aperto e tollerante ma è comunque un paese musulmano e bisogna seguire determinare regole, soprattutto per quanto riguarda le donne.

Il velo non è obbligatorio, bisogna solo indossarlo all’interno delle moschee. Quando si visita una moschea, bisogna indossare pantaloni lunghi e maglie a maniche lunghe; ciò vale sia per gli uomini sia per le donne. Come di consueto, bisogna entrare scalzi.

Per le strade invece le donne possono tranquillamente avere maglie a maniche corte e non troppo scollate, pantaloni o gonne lunghe. Gli uomini possono indossare anche i pantaloni corti. Via libera ai sandali.

Non vedo l’ora di recarmi nel souq di Muscat e comprare un vestito tipico delle donne omanite!

Visto che il paese è caldo e si può fare il bagno tutto l’anno, non può mancare un costume da bagno. Anche qui attenzione alle donne! Nelle spiagge pubbliche non ci si può mettere in costume ma bisogna indossare almeno una maglietta a maniche corte………ma visto che io non ho nessuna intenzione di farmi il bagno vestita, andremo a prendere il sole al Capital Area Yacht Club di Muscat con spiaggia privata a pagamento. In alternativa, si può stare in bikini nelle piscine degli hotel o nelle spiagge private.

Se andrete a visitare i Wadi le donne non devono dimenticarsi di portare una maglietta a maniche corte se desiderano fare il bagno, perché non si può stare in reggiseno.

 

  • Cose da non dimenticare

Per noi è importantissimo avere sempre macchine fotografiche, gli immancabili cellulari e videocamere. Quindi porteremo: Reflex Olympus, TG3 Olympus compatta, Treppiede e la nuova YI Action Cam con relativi miliardi di accessori….dimenticavo anche il bastone selfie per il cellulare, tanto odiato da Ismaele!!

Ovviamente batterie di scorta, cavi usb e adattatore per ricaricare tutto. Ho letto che in Oman la tensione è di 240V con prese a lamelle di tipo inglese (a 3 lamelle). Speriamo funzioni tutto! In alternativa sicuramente trovate gli adattatori in aeroporto.

Il cellulare dovrebbe funzionare e nella maggior parte degli hotel c’è il WIFI. Però vorrei acquistare una SIM per turisti cosi da avere sempre la linea a disposizione. Mi sono informata e ho trovato due compagnie telefoniche omanite che vendono queste sim, ad esempio www.ooredoo.om Proverò a chiedere alla guida se ci porta in un negozio e vi farò sapere se funziona.

Ovviamente non può mancare la guida turistica del paese e una cartina.

Le prenotazioni dei voli e degli hotel!

 

Ora non rimane che PARTIRE!

Se ti è piaciuto questo post, condividilo sui tuoi social!
Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *